top of page
  • Immagine del redattoreAM.SA s.r.l.

Infortuni sul lavoro: in continua crescita


Il capannone in cui è avvenuto l'incidente mortale sul lavoro il 16 marzo 2023


Solo per citare alcuni casi: un operaio di 33 anni il 16 marzo 2023 nella zona industriale di Pescarito a San Mauro Torinese; in precedenza, un operaio di 40 anni, era morto il 6 marzo cadendo da un'impalcatura all'interno di un'azienda agricola, a Loncon, frazione di Annone Veneto, nella Città metropolitana di Venezia e un altro infortunio mortale era accaduto il 13 marzo, a San Bonifacio (Verona), cadendo da 3 metri di altezza.



La statistica non è un'opinione e ci offre una chiara fotografia della situazione. Leggendo i dati della pregevole indagine svolta dall'Osservatorio Vega Engineering di Mestre, appare una fotografia sconcertante:


I colori non devono trarre in inganno: occorre infatti tener conto che l'obiettivo non è "la media nazionale" ma "obiettivo zero". Inoltre il grafico è riferito solo ai casi mortali.


Riprendiamo il commento delle OOSS:

"Quanto è successo - dicono i segretari generali Claudio Papa di Fenealuil, Massimo Cogliandro di Fillea-Cgil e Mario De Lellis di Filca-Cisl - è la conferma delle nostre preoccupazioni già espresse nell’ultimo periodo. Il settore delle costruzioni è uno tra comparti con la più alta percentuale di infortuni gravi e mortali. È necessario un intervento urgentissimo delle istituzioni affinché vengano rispettate in modo perentorio le norme di sicurezza che esistono e che potrebbero salvare moltissime vite. Siamo stufi di sentire sempre e solo sterili proclami, vanno applicati e sostenuti i protocolli sottoscritti a livello nazionale, regionale e provinciale, che rafforzino il concetto di legalità, regolarità e sicurezza nei cantieri pubblici e privati. Inoltre vanno svolti con regolarità i controlli a partire delle stesse stazioni appaltanti".


E' un punto di vista totalmente condivisibile: le leggi ci sono. Il rispetto della legge coincide con il rispetto della vita.


12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page